Ricetta – Trota salmonata al sale

Storia: Chiacchierando con un amico, nella sua casetta in campagna, ci venne l’idea di fare una mangiata di trote salmonate. Scoprimmo, inoltre, di avere un caro amico in comune che, tramite una immediata telefonata, fu invitato a partecipare. Venne deciso che avrebbe dovuto fare l’arbitro e decidere quale delle due trote era la più buona. Ovviamente non avrebbe potuto mangiare quella del perdente. Chissà perchè ci fu un giudizio “ex aequo”. Mentre io realizzavo la mia trota marittima, ne fu realizzata una al sale. Procedimento che non conoscevo e mi incuriosì. Quando in tavola, chiesi ulteriori dettagli, vista la bontà ed eccovi qui la ricetta.

Occorrente: Trota salmonata, Sale, farina “0”, prezzemolo, limone, olio

Procedimento: Dopo aver pulito le interiora della trota (se avete gatti apprezzeranno il fegatino ben pulito e le eventuali uova), posatela in uno scolapasta in modo da permetterle di scolare il sangue per un po’. Quindi rilavatela per bene. Mettete, in un contenitore sufficientemente grande un quantitativo di farina “0” e di sale uguale. Amalgamate a secco i due ingredienti e impanate la trota. Prendetela e mettetela sulla griglia a cuocere. Servite a tavola con una ciotolina di salamariglio. (Io lo faccio cosi: olio, succo limone e prezzemolo tritato, ripetutamente mescolati)

Print Friendly, PDF & Email